Star Wars. I Signori dei Sith

Star Wars. I Signori dei Sith
Autore: Paul S. Kemp
Titolo: Star Wars. I Signori dei Sith
Tit. orig.: Star Wars. Lords of the Sith
Traduzione: Christian La Via Colli
Revisione: Gian Paolo Gasperi
Editore: Multiplayer Edizioni
Anno di pubblicazione: 2011

Anakin Skywalker, il Cavaliere Jedi, ormai è solo un ricordo.
Darth Vader, il nuovo Signore dei Sith, sta salendo al potere.
L’apprendista scelto dall’Imperatore ha dimostrato la sua lealtà al Lato Oscuro, ma la storia dell’Ordine dei Sith è caratterizzata da ambiguità, tradimenti e Maestri usurpati con la violenza dai loro stessi discepoli… e la devozione di Vader non è ancora stata messa alla prova. Finora.

Sul pianeta Ryloth, risorsa cruciale dell’Impero per i suoi schiavi e per la droga chiamata “spezia”, è sorto un forte movimento di resistenza guidato da Cham Syndulla, un combattente idealista, e da Isval, una ex schiava desiderosa di vendetta. L’imperatore Palpatine, comunque, non intende rinunciare a quel mondo, costi quel che costi, e nessuno può osare intimidirlo o sfidarlo. Accompagnato dal suo spietato discepolo Darth Vader, affronterà la missione personalmente, per assicurarsi che tutto vada secondo i suoi piani.

Syndulla e Isval avranno l’opportunità di colpire al cuore la mostruosa tirannia che sta sconvolgendo la galassia. Per l’Imperatore e Darth Vader, invece, Ryloth diventerà qualcosa di più che un pianeta su cui sedare un’insurrezione: quando un’imboscata li costringerà a un atterraggio di fortuna in un territorio inospitale, dove li attendono i combattenti della resistenza, i due Sith dovranno mettere veramente alla prova il loro legame. Armati soltanto delle loro spade laser e del Lato Oscuro della Forza, e potendo contare solo l’uno sull’altro, Maestro e discepolo dovranno decidere se quel legame brutale li renderà alleati vittoriosi o avversari mortali.

I commenti sono chiusi